A Trecastelli l’incontro con la grande musica con il Concerto di Federico Mondelci, Italian Saxophone Quartet e Gianni Iorio

La Città di Trecastelli si prepara, nel cuore della stagione estiva, a un grande e atteso appuntamento con la musica: il CONCERTO FEDERICO MONDELCI i SAX QUARTET GIANNI IORIO, che si terrà giovedì 16 agosto 2018, alle ore 21.15, nel Giardino del Villino Romualdo a Ripe. L’eccellente gruppo di sassofonisti formato da Federico Mondelci (soprano), Davide Bartelucci (alto), Pasquale Cesare (tenore) e Michele Paolino (baritono) si esibirà assieme all’altro grande protagonista della serata, Gianni Iorio con il Bandoneon, tipo di fisarmonica resa popolare dai compositori di tango argentino. I cinque grandi artisti proporranno un programma con musiche di Scott Joplin, Pedro Iturralde, Ennio Morricone, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Carlos Gardel, Javier Girotto, Astor Piazzolla e tre brani di Gianni Iorio, opportunamente riscritti per bandoneon e quartetto dal compositore stesso. L’esibizione, con l’accostamento inedito della sonorità del bandoneon a quella del quartetto di sassofoni, condurrà gli spettatori verso un sentiero inesplorato e molto coinvolgente.

Il Maestro Federico Mondelci, docente camerista, solista e direttore d’orchestra, è da trent’anni uno dei più apprezzati interpreti del panorama musicale internazionale. Diplomato in sassofono al Conservatorio di Pesaro ha perfezionato gli studi al Conservatorio Superiore di Bordeaux sotto la guida del M° Jean-Marie Londeix, diplomandosi con “Medaglia D’Oro” all’unanimità. Federico Mondelci svolge la sua carriera a fianco di orchestre di grande prestigio tra cui la Filarmonica della Scala con Seiji Ozawa, I Solisti di Mosca con Yuri Bashmet, la Filarmonica di San Pietroburgo e la BBC Philharmonic sui palcoscenici più famosi del mondo: in Europa, Usa, Australia e Nuova Zelanda. All’apprezzatissima carriera di solista, il maestro Mondelci, nel tempo, affianca una sempre più rilevante carriera nella direzione d’orchestra. Tra I riconoscimenti di grande prestigio il Maestro annovera nel 2009 il “Rossini D’Oro” della città di Pesaro e il riconoscimento di “Marchigiano dell’Anno” 2017. Fondatore dell’Italian Saxophone Quartet e dell’Italian Saxophone Orchestra, con i quali gira il mondo da oltre vent’anni, ha registrato per Delos, Chandos, RCA e INA i più importanti brani solistici, con orchestra e per ensemble.

L’Italian Saxophone Quartet è formato da solisti che hanno messo la loro esperienza al servizio della musica da camera. Finalizzato in particolare alla valorizzazione del repertorio del Novecento e contemporaneo, il gruppo ha ottenuto consensi in concerti tenuti per prestigiose organizzazioni in Europa, Giappone e Stati Uniti, Bermuda, Spagna, Russia, Libano, vincendo anche concorsi internazionali di Musica da Camera quali il “Premio Ancona”. Il gruppo si esibisce come solista a fianco di orchestre sinfoniche e collabora attivamente con i compositori del nostro tempo. Ha inciso per importanti etichette le pagine più significative del repertorio, tra cui i CD Delos con composizioni di Iturralde, Piazzolla, Nyman e il recente CD “The Italian Way”, con autori classici e musica da film per l’etichetta giapponese Da Vinci.

Gianni Iorio si è diplomato in pianoforte al Conservatorio di musica “U. Giordano” di Foggia, con il massimo dei voti e la Menzione d’Onore, perfezionandosi successivamente con i Maestri Franco Scala e Sergio Perticaroli. Fin dai primi mesi di studio è stato vincitore di numerosi concorsi pianistici e di musica da camera nazionali e internazionali. Oltre ai concorsi ha sostenuto numerosi concerti presso importanti associazioni musicali nelle principali città italiane ed europee. Ha tenuto numerosi corsi di perfezionamento con pianisti di fama internazionale quali Massimo Bertucci, Jorg Demus, Carlo Bruno, Franco Scala e Sergio Perticaroli. Ha intrapreso una brillante attività concertistica sostenendo numerosi concerti in città, teatri, jazz club e festival tra i più prestigiosi d’Europa. I suoi cd sono stati tutti recensiti con lode dalle più importanti riviste e siti web specializzati e ha registrato per importanti etichette discografiche. Collabora con artisti di fama internazionale quali Gustavo Toker, Alfredo Marcucci, Javier Girotto, Gabriele Mirabassi, Natalio Mangalavite, Marco Siniscalco, Gianluca Renzi, Giovanni Tommaso, Michele Rabbia, con il più grande poeta di tango vivente Horacio Ferrer (paroliere prediletto di Astor Piazzolla) e con il Premio Oscar Luis Bacalov.  Ha suonato con prestigiose orchestre tra cui L’ Orchestra Sinfonica Mitteleuropea del Friuli, Orchestra Sinfonica del Teatro Massimo e Politeama di Palermo, la Sinfonica “G. Verdi” di Milano, L’Orchestra Sinfonica “Roma Sinfonietta”, L’Orchestra Sinfonica del teatro “Carlo Felice” di Genova, Orchestra sinfonica de teatro Regio di Torino, sotto la direzione d’illustri direttori d’orchestra come Luis Bacalov, Josè Maria Sciutto, Marzio Conti.

Il Concerto che si terrà nel Giardino del Villino Romualdo di Trecastelli è promosso dal Comune di Trecastelli e dall’Assessorato alla Cultura ed è a ingresso libero.